100 milioni a cantieri e arretrato smaltito entro il 6 aprile. Parola di Paolo Esposito

marzo 17, 2016 Cratere 415 Views
100 milioni a cantieri e arretrato smaltito entro il 6 aprile. Parola di Paolo Esposito

“Entro il 6 aprile recuperemo tutto l’arretrato, firmando trasferimenti per 100 milioni di euro ai cantieri e progetti nei comuni del cratere sismico”.
Ad assicurarlo, in una intervista rilasciata ad AbruzzoWeb, è Paolo Esposito, coordinatore dell’Ufficio speciale per la ricostruzione del cratere (Usrc). Dopo la proroga del suo incarico, rimasta in sospeso per oltre due mesi, i cantieri sono pronti a ripartire.
“Per prima cosa – spiega Esposito – abbiamo quantificato l’arretrato in 130 istruttorie subito finanziabili, relative a progetti di aggregati edilizi privati, a cui si aggiungono 20 progetti per opere pubbliche e scuole, per un valore complessivo di 80 milioni di euro. Poi in termini di cassa, ovvero per il pagamento dello stato di avanzamenti lavori di cantieri in corso, vanno trasferiti 20 milioni di euro, a beneficio di 30 cantieri privati e 45 opere pubbliche. Tutto entro il 6 aprile. Ma già entro il 30 marzo contiamo di smaltire il 60-70 per cento dell’arretrato. Ho chiesto al mio staff di fare qualche sacrificio, perché serviranno molte ore di lavoro straordinario. Abbiamo anche deciso di sospendere ogni altra attività dell’Usrc, come gli incontri tecnici con i progettisti, le varie trasferte. Tutti ora dobbiamo concentrarci escusivamente sulle istruttorie”.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...