Centri storici, presto il bando per il ritorno delle attività commerciali

luglio 26, 2016 Cratere , L'Aquila 1331 Views
Centri storici, presto il bando per il ritorno delle attività commerciali

Lunedì 25 luglio, alle 19, il vicepresidente della Giunta regionale dell’Abruzzo Giovanni Lolli e il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, hanno illustrato, nel restaurato Palazzo Cappa Cappelli dell’Aquila, il Piano di sostengo per le attività nei centri storici dell’Aquila e degli altri comuni del cratere. “Nella città dell’Aquila e negli altri centri – hanno spiegato Cialente e Lolli – il centro storico è ora un immenso cantiere. E alcuni spazi, ritrovando l’antico splendore architettonico, si stanno rianimando. È un processo lungo, complesso, difficile a cui partecipano cittadini e istituzioni, i residenti e i commercianti, l’Università e le scuole, gli Enti pubblici, il mondo della cultura e delle professioni. E’ un processo che chiama in causa la qualità urbana, la mobilità, gli arredi, gli orari”.

Venti milioni di euro, individuati tra le linee di intervento in cui è articolata la dotazione finanziaria del 4% dei fondi per la ricostruzione destinati alle attività produttive – si tratta di circa 220 milioni sugli anni 2016/2020, già autorizzati dal pre Cipe – stanziati per finanziare azioni a sostegno delle attività imprenditoriali.

Il bando, che probabilmente verrà gestito da Regione Abruzzo e non da Invitalia, sarà pronto a breve: destinatari saranno gli attori che si incaricheranno della ripresa dei centri storici, veri centri di aggregazione sociale delle città e dei piccoli borghi del cratere, nonché per le aree interessate da interventi di riqualificazione urbana.

A beneficiare degli incentivi saranno imprese, professionisti e partite Iva. Potranno accedere a contributi a fondo perduto per spese di investimento e gestione, con importo minimo di spesa ammissibile di 25mila euro. Contributo che sarà in de minimis – come chiarito dal sindaco Cialente – nella misura compresa tra il 70% e il 50%.

Saranno ammissibili tutti i costi connessi all’attività dichiarata, comprese le spese di gestione. Il finanziamento sarà retroattivo, dal 1° gennaio 2014, per premiare chi è già tornato ad investire in centro storico.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...