Cipe, sbloccati 60 milioni per L’Aquila e il cratere

febbraio 17, 2017 Cratere , Frazioni , L'Aquila 1912 Views
Cipe, sbloccati 60 milioni per L’Aquila e il cratere

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la delibera Cipe numero 48/2016 nella quale vengono stanziati quasi 60 milioni per la ricostruzione di opere pubbliche all’Aquila e nel cratere del terremoto 2009.

Tra gli attesi interventi, vengono finanziati il nuovo Palasport, il teatro tenda di Paganica, la facoltà di Economia, il convento di Sant’Angelo d’Ocre e alcuni edifici scolastici.

Sono 43 gli interventi finanziati nella tabella mentre i fondi complessivi sono 57,5 milioni. Di questi, 24,4 sono assegnati al provveditorato interregionale per le Opere pubbliche, 14,5 all’USRA (Ufficio speciale per la ricostruzione dell’Aquila), 9,3 all’ufficio speciale per il cratere (Usrc), 7,4 alla Regione Abruzzo e 1,8 al ministero per i Beni culturali.

Gli interventi più corposi sono da 5,5 milioni per il consolidamento della facoltà di Economia dell’Aquila, totale 6 milioni; 4,7 milioni per il secondo stralcio di palazzo Muzi, nel Comune di Fontecchio (L’Aquila); 4,1 milioni per la ristrutturazione del convento di Sant’Angelo d’Ocre (L’Aquila); 4 milioni per il nuovo palazzetto dello sport dell’Aquila a Centi Colella, noto come PalaGiappone e 3,7 milioni per la sede dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (Arta) in piazza San Basilio.

Tra le altre opere significative che trovano copertura, 3 milioni per l’adeguamento sismico dell’istituto industriale “Savoia” di Chieti, 2,1 milioni per indagini e progettazione della messa in sicurezza delle grotte nella zona di Barisciano e vicine, 1,5 milioni per l’ex centro di calcolo dell’Università in via Forcella all’Aquila, 1,3 milioni per la riparazione della scuola “Piccinini” di Barisciano (L’Aquila), 1,2 milioni per il nuovo polo scolastico di Poggio Picenze (L’Aquila).

Per alcuni progetti si parla di una prima tranche di fondi, rispetto al finanziamento totale. E’ il caso del museo di Santa Maria dei Raccomandati, lungo il corso stretto, che riceve il primo milione e mezzo a fronte dei 15 necessari; dell’ex Ipab che riceve un milione su 13, così come un milione, sui 10,7 necessari, è stato destinato a Palazzo Quinzi, sede in passato dei licei Scientifico, Classico e anche dell’Università aquilana.

A San Marciano, chiesa capoquarto, vengono destinati 1,8 milioni di euro; a scalare, 1,2 milioni per completare la struttura del teatro tenda di Paganica; 400mila euro per il cimitero monumentale e per il completamento del Cinema Massimo.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...