Crescono gli ingegneri consulenti nei processi

marzo 23, 2017 L'Aquila 886 Views
Crescono gli ingegneri consulenti nei processi

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila ha organizzato un corso formativo sulle Consulenze Tecniche d’Ufficio, utile a fornire alla categoria strumenti ulteriori per affrontare casi giudiziari.

L’evento sarà visibile in diretta streaming anche nelle sedi di Avezzano e Sulmona e consente l’acquisizione di 8 crediti.

“Siamo orgogliosi di poter offrire ai Corpi giudiziari del territorio le competenze dei nostri professionisti per consulenze e perizie spesso riguardanti casi di notevole rilevanza giuridica”, è questo il senso attribuito dal Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia dell’Aquila Elio Masciovecchio al prossimo Corso organizzato dallo stesso ordine nella sede della città aquilana, visibile in diretta streaming anche ad Avezzano e Sulmona, dal titolo “Aspetti procedurali nella CTU in campo civile e penale”.

“Saranno soprattutto i giovani a beneficare di questo corso, utile ad introdurre gli ingegneri all’interno di un mondo, quello della giustizia, dove vigono parametri procedurali piuttosto diversi da quelli tradizionali e che è necessario conoscere approfonditamente. Abbiamo voluto organizzare l’evento – riprende Masciovecchio – proprio perché riteniamo particolarmente significativo istruire la categoria, anche attraverso gli interventi di relatori autorevoli, sull’opportunità rappresentata dal diventare consulenti tecnici d’ufficio, chiamati a fornire le proprie prestazioni in casi e contesti molto delicati come quello dei processi, sia civili che penali. Allo stesso modo, oltre ad essere motivo di orgoglio, questo particolare aspetto della nostra professione risulta estremamente delicato. Ecco perché occorre una formazione e una preparazione adeguata e rigorosa”.

Il campo delle attività di Consulente Tecnico d’Ufficio è molto ampio, gli ingegneri possono essere infatti chiamati a rispondere su casistiche legate al sistema infrastrutturale, edilizio, energetico, ed anche tecnologico, “campi che conosciamo molto bene ma che, nelle Ctu, ci portano a dover fare i conti con modalità procedurali diverse da quelle che siamo soliti utilizzare”.

Il corso avrà durata di due giorni, venerdì 24 marzo (a partire dalle 14.30) e sabato 25 marzo con chiusura all’ora di pranzo e darà la possibilità a chi lo avrà frequentato di contare su 8 crediti formativi,

acquisibili seguendo il 90% degli incontri e superando un test finale la mattina del 25 marzo.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...