L’aggregato Don Peppe di Barisciano: gli interventi operati da Madis

giugno 17, 2016 Uncategorized 872 Views

L’intervento riguarda la riparazione con miglioramento sismico delle parti comuni dell’edificio identificato come aggregato strutturale n. 13B sito nel comune di Barisciano (AQ) in via Arquilla.

Il fabbricato presenta caratteristiche costruttive per lo più omogenee, l’epoca di costruzione risale intorno al 1700. La struttura portante dell’intero complesso è in muratura di pietrame, i solai sono per lo più in putrelle e tavelloni, ad eccezione del piano seminterrato coperto con volte a botte in pietrame.
Non presenta elementi architettonici di particolare pregio, ad esclusione delle mostre in pietra di alcune finestre, tuttavia rispetta i criteri costruttivi, architettonici ed estetici dell’architettura civile tipica del luogo.

Successivamente, manomissioni e lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione hanno modificato le disposizioni interne, nonché le proprietà, dell’intero corpo di fabbrica. In particolare, le murature portanti hanno subito alterazioni alle aperture interne, con conseguente formazione delle single unità immobiliari come giunte a noi. L’aggregato oggetto di intervento è delimitato dalla presenza di strade, spazi aperti alla circolazione dei pedoni e da cortili. Al suo interno oltre alle parti comuni è possibile individuare otto unità immobiliari. L’aggregato edilizio è costituito dall’unione di una serie di manufatti aventi la stessa tipologia strutturale ma diversa configurazione in pianta e in alzato con orizzontamenti posti a quote differenti.

Danni all’edificio connessi al sisma
L’edificio presentava prima dell’intervento i seguenti danni:
• Lesioni sulle strutture murarie portanti interne;
• Lesioni ai solai all’ innesto con le murature;
• Crolli parziali delle volte in mattoni pieni in foglio;
• Cedimento di alcuni architravi delle murature portanti;
• Forti lesioni in prossimità dei vuoti delle murature;
• Lesioni sulla muratura all’esterno;
• Cedimento di alcune travi di copertura in legno;
• Sconnessione del manto di copertura;
• numerosi tramezzi ai piani risultano fortemente danneggiati;
• pavimentazioni danneggiate;
• rivestimenti dei tramezzi danneggiati risultano essere anch’essi lesionati;
• numerose lesioni agli intonaci interni ed esterni, con alcuni distaccamenti e cadute degli stessi.

Lavorazioni effettuate
– Interventi in copertura;
– Interventi sulle volte e sugli orizzontamenti;
– Interventi volti ad incrementare la resistenza nei maschi murari;
– Interventi volti ad ridurre le carenze dei collegamenti;
– Interventi in fondazione;
– Interventi volti a rafforzare le pareti intorni alle aperture;
– Finiture ed impianti.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...