L’Aquila, Fondo Etico: forse il 2×1000 ed una certificazione di appartenenza per le Imprese

novembre 12, 2015 Cratere 550 Views
L’Aquila, Fondo Etico: forse il 2×1000 ed una certificazione di appartenenza per le Imprese

C’erano tutti, ieri pomeriggio a Fossa, per la definizione del Fondo Etico finalizzato alla ricostruzione sociale e culturale, alla riqualificazione e rigenerazione urbana, alla migliore qualità della vita nel Cratere abruzzese.
Presenti Aldo Mancurti presidente del Fondo Etico, Enrico Ricci e Gianni Frattale Presidenti Ance Abruzzo e L’Aquila, i rispettivi direttori dell’Associazione costruttori Ronconi e Manni, Paolo Esposito titolare dell’Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del cratere e il padrone di casa, il Sindaco di Fossa Antonio Gentile.
Unica novità di ieri è il 2×1000: probabilmente sarà questo l’ammontare del contributo che ciascuna azienda potrà scegliere di destinare al Fondo, prima di ieri non c’era stata mai indicazione sui numeri. Inizialmente si era immaginato un minimo di 0.2% sui lavori pubblici e privati, una percentuale corrisposta nell’area dove si svolgono i lavori, L’Aquila o uno dei comuni del cratere.
Soddisfazione per il padrone di casa: “Iniziativa meritoria con obbiettivi nobili, sicuramente va supportata e condivisa da parte dei sindaci: già oggi si è percepito un forte clima di favore – ha dichiarato ad AGEA Antonio Gentile, Sindaco di Fossa. “Anche la sensibilizzazione verso l’uso di tutti gli strumenti di comunicazione di nuova generazione e la creazione di una sorta di bollino di attestazione che certificati la qualità etica chi partecipa al Fondo imprimeranno un’accelerazione conseguente ad un naturale spirito di emulazione: ciascuna impresa tenderà a non essere meno di un’altra e ad avere anch’essa il meritorio riconoscimento – ha concluso il Sindaco. Il profilo sociale, culturale ed economico del territorio giocano un ruolo determinante sul fenomeno dello spopolamento, generano senso di appartenenza e garantiscono la qualità stessa della ricostruzione materiale”.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...