L’Aquila. Ricostruzione e ingegneria sismica: dal 13 al 17 settembre il XVI Convegno Nazionale dell’ANIDIS

settembre 12, 2015 L'Aquila 511 Views

homeHeaderTitleImage_it_ITDal 13 al 17 settembre 2015 si terrà a L’Aquila il XVI Convegno Nazionale dell’ANIDIS (Associazione Nazionale Italiana di Ingegneria Sismica) che vuole essere, oltre che il tradizionale incontro della comunità scientifica nazionale sul tema dell’ingegneria sismica, anche un’occasione per riflettere sulle complesse problematiche che i più recenti eventi sismici (soprattutto quelli dell’Abruzzo del 2009 e dell’Emilia Romagna, Lombardia, Veneto del 2012) stanno ponendo alla comunità civile. Il convegno, organizzato dall’ANIDIS in collaborazione con il CNR, l’Università dell’Aquila e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila, vedrà anche la partecipazione degli Uffici Speciali per la Ricostruzione.

All’interno dello stand condiviso con l’Ufficio Speciale dell’Aquila, l’USRC (Ufficio Speciale per i Comuni del Cratere) parteciperà evidenziando temi e problematiche legate a Piani di Ricostruzione, Ricostruzione Privata e Pubblica e interventi dedicati alle Scuole d’Abruzzo. Tra gli interventi programmati nel convegno, la sessione di mercoledì 16 settembre dalle 9.50 presso l’aula 4 consentirà di riflettere sugli effetti dell’utilizzo del MIC, il Modello Integrato per il Cratere, utilizzato per l’istruttoria delle pratiche di ricostruzione privata all’interno dei centri storici dei Comuni del Cratere. Ad un anno dalla entrata a regime del MIC, l’USRC presenterà alla comunità scientifica un’analisi dei costi e le prime considerazioni sulle ricadute della nuova procedura sulla qualità della ricostruzione. L’intento è quello di divulgare le esperienze maturate nella ricostruzione post sisma del 2009 e di condividerne effetti positivi e criticità con la comunità scientifica allo scopo di migliorare i processi messi in campo.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...