L’Aquila. Ricostruzione: in due anni apriranno altri 350 cantieri in centro storico. Per gli operai badge obbligatorio per contrastare il lavoro in nero

ottobre 2, 2015 L'Aquila 546 Views

20150929_171340Buone nuove per la ricostruzione arrivano da una conferenza stampa tenuta oggi dal sindaco dell’Aquila Massimo Cialente e dall’Assessore alla ricostruzione Pietro Di Stefano, che hanno annunciato l’introduzione di una serie di misure finalizzate ad una migliore e maggiore organizzazione dei cantieri nel centro storico.
Il perché è presto detto: visti i progetti presentati e approvati, nel giro di due anni i cantieri in centro storico raddoppieranno di numero, passando dagli attuali 330 attivi, a quasi 700. Anche i lavoratori, dunque, aumenteranno esponenzialmente: ne sono previsti 10mila in più.
Per questo, a breve verrà introdotto l’utilizzo di un badge, un tesserino elettronico geolocalizzabile obbligatorio per tutti i lavoratori impegnati negli appalti e nei subappalti della ricostruzione: una iniziativa intrapresa per garantire un ferreo controllo sui cantieri, per quanto riguarda la sicurezza e il contrasto al lavoro nero, visto che ogni settimana i dati sui lavoratori verranno inviati alla Prefettura.

Nell’ordinanza che a breve verrà pubblicata, è prevista anche la chiusura di molte aree del centro storico ora accessibili, ma a breve interessate dai cantieri.
“La zona rossa” sottolinea l’assessore alla ricostruzione Di Stefano “non è stata mai dismessa: ora andranno chiuse aree interessate dai cantieri, che sono pericolose, come è avvenuto per la parte interessata dal rifacimento dei sottoservizi”.
L’ordinanza aggiornerà poi le regole da seguire per far convivere in spazi ristretti un numero sempre crescente di cantieri. Si va dalla localizzazione e altezza delle gru, alle vie di fuga da lasciare libere fino alla nuova cartellonistica di cantiere, che sarà più chiara e completa, e alle tempistiche da armonizzare con la realizzazione dei sottoservizi.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...