RicostruiAMOci, 17 scatti per omaggiare Pier Luigi Nervi

maggio 30, 2016 L'Aquila , Uncategorized 1438 Views

Diciassette scatti che ritraggono alcune delle opere più celebri di Pier Luigi Nervi, una delle eccellenze più apprezzate nel mondo che nel secolo scorso ha dato grande lustro all’ingegneria italiana. Sono le immagini di cui si fregia la mostra “La struttura della bellezza”, ospitata nella sede dell’Ordine degli Ingegneri della provincia de L’Aquila che ha promosso l’iniziativa in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri nell’ambito del più vasto progetto Siliding Doors #RicostruiAMOci che culminerà con l’evento del prossimo 16 giugno all’Auditorium del Parco, una serie di racconti personali, di vita e professionali, di alcuni dei protagonisti del mondo dell’arte, della scienza, della cultura, dell’insegnamento, dello sport, della ricerca, capaci di rappresentare una vetrina, nazionale e internazionale, del territorio aquilano.
“Siamo orgogliosi di ospitare la mostra di una delle figure più importanti dell’ingegneria italiana, per il suo essere, all’epoca, in grande anticipo sui tempi, per la valenza della sua progettazione che per tanti di noi resta un modello da seguire ancora oggi” spiega il Presidente Masciovecchio che ritiene la kermesse un appuntamento di grande rilevanza anche per il suo “accompagnare la rinascita e la crescita della città nel suo percorsi post sisma”, ha spiegato Elio Masciovecchio, Presidente dell’Ordine Ingegneri de L’Aquila, in occasione dell’inaugurazione avvenuta questa mattina 30 maggio, alla quale erano presenti anche Agrippino Valente, presidente della Federazione regionale degli Ingegneri dell’Abruzzo e Giorgio Alocci, direttore regionale Corpo dei Vigili del Fuoco Abruzzo.

“Complimenti ad Elio Masciovecchio perché sta dando al suo Ordine un ruolo culturale di grande rilievo” ha commentato il Presidente del Collegio dei Geometri Gianpiero Sansone “Agendo in questa maniera possiamo contribuire a dare alla città un ruolo indiscusso di turismo tecnico-culturale tra i primi in Italia. Complimenti e avanti così, perché crescendo gli Ingegneri abbiamo noi tutti la possibilità di sapere e saper fare qualcosa in più.  Questi 7 anni hanno permesso a tutti noi di imparare e dare qualcosa in più: a noi il dovere di metterlo a sevizio della cittadinanza.
Noi Geometri ci preoccupiamo di dare possibilità lavorativa ai giovani, studenti CAT e giovani iscritti e quindi mercoledì prossimo saremo all’Istituto Superiore Colecchi per un corso formativo sulla modellazione architettonica con una società di grosso spessore informatico-professionale.
Lo scopo è di rilasciare un attestato di esperto in tale attività e permetta quindi l’approccio al mondo lavorativo.
Se tutti dessero il loro aiuto penso che L’Aquila potrà trovare la giusta collocazione nella cultura tecnico-scientifica nazionale ed oltre.”

Parole di stima per l’iniziativa anche da parte di Paolo Esposito. “Complimenti ad Elio Masciovecchio: bravo, come sempre. Anche se a volte “discutiamo ” tra Usrc e ordini,  ti riconosco quella voglia di fare e credere che si possa fare.”

Molte ed interessanti le opere fotografiche esposte frutto del talento di Mario Carrieri, la cui ottica segnò lo sviluppo negli anni sessanta della moderna fotografia urbana. Nella sede dell’Ordine di via Saragat si possono apprezzare gli scatti – in dettagli o in figura intera – di alcune tra le più prestigiose opere di Nervi, dal Palazzo delle Esposizioni di Torino, all’Aula delle Udienze in Vaticano, alla Cattedrale di Saint Mary di San Francisco, all’ambasciata di Brasilia, al Palazzo dell’Unesco a Parigi. La mostra sarà aperta sino al 16 giugno, anche nella fascia serale e le domeniche comprese in questo periodo, proprio per consentire alla città di poter visitare una vera e propria “chicca” che fa di L’Aquila un centro ingegneristico di assoluto pregio.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...