Sisma, via libera alle casette di legno: ma regolamentate

dicembre 13, 2016 Cratere , L'Aquila 2677 Views
Sisma, via libera alle casette di legno: ma regolamentate

Il Consiglio regionale vara le “casette” di legno o altri materiali, tristemente note nel “cratere” del terremoto del 2009, anche per le aree abruzzesi colpite dalle scosse del Centro Italia nel 2016. L’assemblea legislativa ha infatti approvato a maggioranza il progetto di legge su “Disposizioni straordinarie per le edificazioni delle zone agricole ricomprese nelle aree del cratere a seguito degli eventi sismici del 24 agosto e 30 ottobre scorso”. In sostanza si dispone la possibilità di costruire su terreni agricoli alloggi rurali di 40 metri quadrati su lotti minimi di 1.000, mini-alloggi nelle aree coinvolte dalla crisi sismica avviata il 24 agosto con la scossa di Amatrice. Sull’emergenza terremoto il Consiglio regionale ha anche approvato una risoluzione che prevede un impegno concreto per il monitoraggio e la verifica delle dighe presenti sul territorio regionale, Campotosto in particolare. “Si tratta di disposizioni straordinarie e urgenti per venire incontro alle popolazioni colpite – spiega il consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci – evitando gli scempi urbanistici che si sono verificati a causa di un simile provvedimento per il sisma dell’Aquila. In questo modo si eviterà lo spopolamento”. La norma, di fatto, aderisce a una legge già in vigore nel Lazio ed evita che siano i Comuni a legiferare sulla vicenda come accaduto all’Aquila con la delibera 58 del 2009. “Vorremmo dare la possibilità a tante persone che oggi hanno paura di trovare luoghi di ricovero in maniera legittima – ha aggiunto il consigliere Paolo Gatti di Forza Italia – Per di più chiediamo al presidente, Luciano D’Alfonso, di farsi parte attiva con il governo affinché emani un decreto in deroga che elimini la temporaneità del provvedimento. L’interesse pubblico prevalente in questo momento storico è mutato. Non è più il paesaggio o l’ambiente, ma la serenità e la sicurezza”. D’Alfonso si è detto “convinto della fruttuosità della deliberazione, sono persuaso che avremo pieno assenso del governo che, alla prima riunione, darà il pieno consenso e assenza di impugnativa”.

“Siamo riusciti a fare un piccolo miracolo; evitare i container. Non faremo eccessivo ricorso alle casette, dobbiamo ricostruire con velocità, efficacia e senza spendere un euro in più e in meno”. Cosi’ il presidente della giunta regionale, Luciano D’Alfonso, vice commissario della ricostruzione delle zone colpite dal terremoto del centro italia nel corso della discussione del pdl recante “disposizioni straordinarie per le edificazioni delle zone agricole ricomprese nelle aree del cratere a seguito degli eventi sismici del 24 agosto e 30 ottobre scorso”. “Il 2017 sarà l’anno delle prime cantierizzazioni – conclude il governatore.

Print Friendly, PDF & Email

Potresti essere interessato a...